Il nome Sorano, di origine latina, deriva probabilmente da quello di una divinità etrusco-felisca (da Faleria) il ben noto pater Soranus, dio associato ai monti e ai lupo, sicuramente un aspetto infero di una divinità solare (Apollo o Giove). Dista 9 Km da Pitigliano. La disposizione dell’abitato di Sorano rispecchia il classico modello insediativo dei maggiori centri rupestri della Maremma collinare: sopra un ampio e scosceso sperone di tufo, alla confluenza di tre corsi d’acqua, sorge il borgo medioevale, che ancora conserva numerose tracce di presenze più antiche, etrusca e protostorica. Lo scoglio di tufo sul quale è arroccato il paese non è di forma allungata, come di solito si riscontra in questi siti di origine etrusca, ma rotondeggiante e alquanto irregolare.
COSA VEDERE:
Il borgo antico
La Fortezza Orsini
Il parco Orsini
Chiesa di S. Nicolò
Il Palazzo Comitale
Il Masso Leopoldino
La Porta dei Merli
Necropoli di S. Rocco
Vitozza (S. Quirico di Sorano)